Backup Whatsapp Da Icloud Scaricare

Backup Whatsapp Da Icloud Scaricare backup whatsapp da icloud

Puoi eseguire un backup e ripristinare la tua cronologia chat di WhatsApp con se temi di utilizzare troppi dati, ti consigliamo di eseguire il backup su iCloud solo Ripristinare da un precedente backup Scarica. Mac/PC · Android · iPhone. Qui di seguito ci focalizzeremo su come scaricare chat whatsapp dal backup iCloud e ripristinarli in modo selettivo senza sovrascrivere i dati. Come recuperare i. Come suggerisce lo stesso nome, si tratta di una caratteristica che consente di salvare i propri dati Whatsapp su PC e Mac, così da poterli recuperare in un. Come recuperare backup WhatsApp da Google Drive; Come recuperare backup vecchio smartphone o un altro terminale Android, scarica nuovamente WhatsApp. Su iPhone, i backup di WhatsApp vengono gestiti direttamente da iCloud. Fone per recuperare chat Whatsapp da iCloud. Per quanto riguarda carouselhire.info iPhone Data Recovery, vediamo come funziona: Passo 1. Scarica e installa DrFone.

Nome: backup whatsapp da icloud
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: Android. Windows XP/7/10. iOS. MacOS.
Licenza:Gratuito (* Per uso personale)
Dimensione del file: 69.83 MB

Questo è il metodo ufficiale raccomandato da Apple. Tuttavia, i dati nel tuo backup iCloud rimpiazzeranno tutti i dati correnti del tuo iPhone. Se sei sicuro di volerlo fare, segui questi passi.

Aspetta che il dispositivo finisca di scaricare il backup iCloud. Una volta completato, puoi accedere ai file di backup iCloud e visualizzarli. Se sei interessato, continua a leggere. Compatibile sia con Windows che con Mac OS, questo strumento ha anche altre funzionalità incredibili, elencate qua sotto; Più di

Poi nella sezione Account andate a indicare il vostro Id su iCloud. A questo punto le vostre conversazioni verranno in automatico, allo scadere del termine, salvate in remoto. Continua la lettura 57 Il software Una volta effettuato il backup dei dati su iCloud, questi per motivi di sicurezza non saranno né individuabili né consultabili, per farlo diventa necessario fare ricorso a un software.

In rete se ne trovano molti, anche gratuiti, che svolgono al meglio tale funzione.

Tra questi Dr. Fone per iOS, che estrae le conversazioni e le rende visibili. Per attivare il backup interno di WhatsApp su Android apriamo l'app sul nostro smartphone, premiamo in alto a destra sul menu con i tre puntini, selezioniamo il menu Impostazioni, pigiamo sul menu Chat e infine premiamo su Backup delle chat.

Per eseguire subito il backup premiamo su Esegui Backup e confermiamo l'account Google da utilizzare il backup verrà caricato su Google Drive. Per permettere all'app di eseguire automaticamente il backup, premiamo sulla voce Backup su Google Drive e scegliamo tra.

Il backup includerà automaticamente sia le chat che le foto condivise; se vogliamo includere anche i video, basterà attivare il segno di spunta sulla voce Includi video.

Dalla schermata possiamo anche scegliere se eseguire il backup solo via Wi-Fi o utilizzando anche la rete dati solo se abbiamo un abbonamento Internet mobile molto ampio, da almeno 20 GB. Per attivare il backup interno di WhatsApp su iPhone apriamo l'app sul melafonino, premiamo su Impostazioni, selezioniamo Chat e infine premiamo su Backup delle chat. Per eseguire subito il backup premiamo su Esegui backup adesso; per programmare i futuri backup automatici, premiamo sulla voce Backup automatico e scegliamo tra Quotidiano, Settimanale o Mensile.

Per eseguire il ripristino delle chat e dei contenuti multimediali non dovremo far altro che effettuare l'accesso con l'account specifico sullo smartphone Google su Android e iCloud su Apple , reinstallare l'app sul nuovo telefono e inserire il nostro numero di cellulare: al primo accesso verrà controllata la presenza del backup e ci verrà chiesto se vogliamo ripristinarlo.