Sanzioni Per Mancata Autorizzazione Allo Scarico

Sanzioni Per Mancata Autorizzazione Allo Scarico sanzioni per mancata autorizzazione allo scarico

Sanzioni. Autorizzazioni allo scarico in fognatura · Autorizzazione allo scarico Il carouselhire.info /06 altresì prevede che il mancato ottemperamento alle prescrizioni. Il sistema di sanzioni relativo alla disciplina delle acque ricalca in larga parte la per cui occorresse distinguere l'attività di scarico di acque reflue, da quella di Non è mancato chi ha acutamente osservato, che, nella prassi applicativa, la presenza di una valida autorizzazione allo scarico, superi i valori limite stabiliti. nella durata limitata a quattro anni dell'autorizzazione allo scarico di acque reflue revoca dell'autorizzazione in caso di mancato adeguamento alle prescrizioni per l'irrogazione delle sanzioni pecuniarie di competenza dell'Autorità di. ingiunto allo Tardino il pagamento della sanzione amministrativa di L. /​76, osservò il giudice che nessuna autorizzazione dello scarico Lo tardino è ricorso con due motivi per la cassazione della sentenza Il motivo, sostanzialmente diretto a fare valere un vizio di mancata pronuncia, è fondato. Solamente per gli scarichi relativi a edifici isolati la sanzione va da euro fino a euro, mentre per la mancanza di autorizzazione allo scarico la.

Nome: sanzioni per mancata autorizzazione allo scarico
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: MacOS. Android. iOS. Windows XP/7/10.
Licenza:Gratuito (* Per uso personale)
Dimensione del file: 49.84 MB

Premesso che l'art. Lazio n. Lo tardino è ricorso con due motivi per la cassazione della sentenza ed il Comune di Roma ha resistito con controricorso notificato il 7 novembre Il motivo è infondato. La Regione Lazio, nell'esercizio delle funzioni e dei compiti affidatile dalla I. Benché l'accertamento del 21 gennaio sottraesse ratione temporis la violazione contestata al regime del d.

Con riferimento alla norma sopravvenuta va verificata, dunque, e condivisa l'affermazione del giudice di merito che, in mancanza della richiesta di autorizzazione all'effettuazione degli scarichi, era irrilevante ai fini della sanzionabilità della violazione contestata la qualità dell'autore di conduttore dell'immobile dal quale essi provenivano.

Con riferimento alla norma sopravvenuta va verificata, dunque, e condivisa l'affermazione del giudice di merito che, in mancanza della richiesta di autorizzazione all'effettuazione degli scarichi, era irrilevante ai fini della sanzionabilità della violazione contestata la qualità dell'autore di conduttore dell'immobile dal quale essi provenivano.

Con il secondo motivo, per violazione dell'art. Il motivo, sostanzialmente diretto a fare valere un vizio di mancata pronuncia, è fondato.

COSA CONTIENE L'OSSERVATORIO

L'opponente nell'impugnare l'ingiunzione aveva dedotto l'assenza di colpa nella violazione commessa, da un lato, non essendo da lui esigibile l'obbligo di verificare la regolarità degli scarichi dell'immobile locato, e, dall'altro, essendo stato indotto in errore dal comportamento della pubblica amministrazione, che aveva rilasciato il certificato di abitabilità.

L'espresso e specifico richiamo all'incolpevolezza della condotta imponeva, infatti, al giudice di pronunciarsi sulla questione sollevata e di verificare se la commissione dell'illecito fosse attribuibile ad un errore incolpevole sul fatto ovvero ad un errore sulla liceità del fatto indotto nell'agente da un comportamento positivo della p.

Alla fondatezza del secondo motivo segue la cassazione della sentenza impugnata con rinvio, anche per le spese del giudizio di legittimità ad altro Giudice di Pace di Roma. Rigetta il primo motivo di ricorso ed accoglie il secondo. Maurizio Santoloci Un quesito sul divieto di navigazione nelle aree marine protette Nelle aree marine protette, come deve interpretarsi il disposto di cui all'art.

A quale tipo di natanti deve intendersi riferito il divieto di navigazione? E' necessaria, per la configurabilità del reato, la preveniva apposizione delle boe che delimitino l'area protetta?

Asint 1996-2019

Al di là del divieto di navigazione, che sembra pacifico, è possibile limitarsi ad ormeggiare la propria barca per andare esenti da pena? Valentina Stefutti Un quesito sulla identificazione della "autorità competente al controllo" in materia di scarichi Sono un operatore di PG locale.

Mi è stato detto da più fonti che la polizia giudiziaria in particolare quella degli enti pubblici locali non sarebbe competente per effettuare controlli sugli scarichi industriali in primo luogo e che tale materia è riservata per legge alla "autorità competente al controllo sugli scarichi" ai sensi dell'art. Siamo dunque esclusi da tale potere di vigilanza?

Maurizio Santoloci Un quesito sulla natura giuridica delle acque di sentina Come vanno considerate le acque di sentina prodotte dalle navi?