Scarica Busta Paga Randstad

Scarica Busta Paga Randstad  busta paga randstad

Nella propria area MyRandstad è possibile gestire: profilo e Curriculum Vitae; candidature alle offerte di lavoro Randstad; le offerte salvate fra i preferiti; i job. Scarica da App Store >> · Scarica da Google Play >> Randstad Italia Spa, filiale di Pesaro, ricerca un tecnico per assistenza post vendita per azienda leader. Come leggere la busta paga: dalla retribuzione lorda al calcolo dello stipendio netto in pochi semplici passaggi. Ecco le voci che la. L'area riservata del sito Randstad dedicata alle aziende per contratti, fatture, archivio documenti, firma digitale, presenze lavoratori somministrati, notifiche. Effettua il Login al tuo Account personale. accedi al tuo account. Password dimenticata? Username dimenticato? Acconsento. Questo sito web utilizza i cookie.

Nome: busta paga randstad
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: Android. iOS. MacOS. Windows XP/7/10.
Licenza:Gratuito (* Per uso personale)
Dimensione del file: 70.86 Megabytes

Ci risulta che Javascript sia disabilitato o non supportato dal browser che stai utilizzando. Per sfuttare tutte le funzionalità del sito, occorre abilitare javascript. Cambia le opzioni del browser. La busta paga è un documento di estrema importanza perché contiene una gran quantità di informazioni che ogni lavoratore dovrebbe conoscere. Va ricordato poi che la busta paga è un documento necessario per la richiesta di eventuali mutui e finanziamenti.

Ferie godute, giorni di vacanza residui, ore di permesso, retribuzione lorda, retribuzione netta, ritenute fiscali, ritenute previdenziali, tasse pagate, TFR maturato: ogni indicazione presente sul proprio cedolino contribuisce ad influire in positivo o in negativo sulla retribuzione lavorativa lorda permettendo il calcolo netto finale. Vediamo insieme come si struttura la busta paga.

Martina Braganti 2 Gennaio il Nor 1 Dicembre il Ma stiamo scherzando??? Io mi rivolgo direttamente alle aziende o rispondo agli annunci delle aziende, mai a quelle delle agenzie. Le agenzie invece ti rubato i tuoi dati e chi si è visto si è visto, rimani perennemente nei loro database.

Martina 2 Aprile il Martina 27 Aprile il Mero 3 Gennaio il Quella della privacy è una farsa bella è buona! Ci mancava solo la storiella delle aziende timide….

Debora 4 Dicembre il Mi chiedo e vi chiedo: Chi controlla queste agenzie del lavoro?

I Migliori Siti per la ricerca del lavoro

Ad oggi nessuna di queste agenzie ha risposto alle mie richieste inviate per le qualifiche di appartenenza Tecnico elettronico e Ing. Chi va a vedere se quste agenzie rispettano i diritti delle persone parteipanti alla lor banca dati o scrivono per partecipare ad una offerta di lavoro? Chi controlla se questi diritti logici vengono rispettati? Mi fa molto male dire questo perchè sono tra poco ance cittadina italiana ma è la pura realtà dei fatti e chi vuol leggere faccia buon uso di tutto questo.

Distinti saluti. Do il mio consenso affinché un cookie salvi i miei dati nome, email, sito web per il prossimo commento. Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza sul nostro sito web. This website uses cookies so that we can provide you with the best user experience possible. Cookie information is stored in your browser and performs functions such as recognising you when you return to our website and helping our team to understand which sections of the website you find most interesting and useful.

Strictly Necessary Cookie should be enabled at all times so that we can save your preferences for cookie settings. Se disabiliti questo cookie, non saremo in grado di salvare le tue preferenze. Questo sito Web utilizza Google Analytics per raccogliere informazioni anonime come il numero di visitatori del sito e le pagine più popolari. Condividi Tweet. Commenti In bocca al lupo, Martina.

La c la ssificazione non mo di fica le sfere di applicazione di leggi, rego la menti e norme. Inoltre, una gestione più flessibile e di namica del la c la ssificazione del per sonale richiede,.

Quanto sopra, rappresenta il comune presupposto valido per la stipu la zione delle norme. Considerata la specificità delle professionalità da utilizzare nel la somministrazione di.

Gruppo A: comprende i la voratori di elevato contenuto professionale quali di rigenti,. Gruppo C: comprende i la voratori qualificati e d'or di ne, che eseguono il la voro sotto la. Ai fini del la attribuzione del livello di inquadramento contrattuale, per ogni singolo. Al la voratore è corrisposto un trattamento non inferiore a quello cui hanno di ritto i.

La retribuzione dei la voratori viene liquidata con per io di cità mensile, sul la base delle. La definizione del la paga oraria avviene secondo la seguente formu la. I dati retributivi ed orari da utilizzare sono quelli contrattuali sia di primo che,. I di visori contrattuali previsti dai c. Le parti concordano che, come con di zione globalmente più favorevole la maturazione. A Ratei di tre di cesima e di eventuali altre mensilità aggiuntive.

Per ognuna delle ore retribuite verrà corrisposto un importo per ratei di tre di cesima pari.

I Nostri Siti

Il suddetto importo sarà ugualmente dovuto ma riproporzionato in caso di mensilità. B La maturazione di ferie, per messi retribuiti e riduzioni di orario di la voro, nel la misura.

I premi di risultato sono erogati in base ad un importo che faccia riferimento all'ultimo. PDR effettivamente e complessivamente erogato dall'utilizzatore rapportato al la durata del la. Per quel che riguarda la maturazione dei ratei di t. Tale ipotesi ricorre esclusivamente in caso di reiterazione, da parte del la stessa Agenzia,.

Il 45% dei giovani tra i 25 e i 29 anni ha bisogno della paghetta dei genitori

Il computo re la tivo all'ammontare del rateo dovrà essere effettuato con la retribuzione in. In caso di successione di due contratti, dove il primo termina il giorno antecedente una.

La liquidazione dei ratei, re la tiva all'intera missione, deve avvenire alle normali. La retribuzione delle festività infrasettimanali viene calco la ta moltiplicando l'orario.

C la uso la di salvaguar di a. Nel caso in cui, a seguito dell'applicazione del nuovo sistema di calcolo del la retribuzione. All'atto del pagamento del la retribuzione viene consegnata al la voratore una busta o. I per io di orari e gli importi maturati devono essere in di cati con chiarezza nel la busta.

Nel la busta paga re la tiva al la retribuzione mensile non sono erogati i ratei maturati re la tivi. In re la zione alle partico la rità del la voro in somministrazione e vista la di fficoltà a.

Il pagamento e la consegna. In caso di contestazione su uno o più elementi del la retribuzione, sia in pendenza di. In caso di missioni di durata su per iore a sei mesi, su richiesta del la voratore in. Ai fini del raggiungimento del requisito stesso, in caso di missioni reiterate presso la stesso. Considerata la di fficoltà di applicare le mo di fiche, introdotte al presente articolo, ai. Resta inteso che i rapporti di la voro in essere al 31 di cembre , ancora retribuiti con il.

Le parti, re la tivamente al sistema di calcolo del la retribuzione dei la voratori in.

Scarica busta paga inps

I la voratori assunti con contratto a tempo indeterminato, per i per io di in cui non. Qualora il la voratore a seguito dell'attività prestata nel mese per cepisca una. APL ed è inoltre tenuto al rispetto degli obblighi di fedeltà e di non concorrenza di cui agli artt.

Nei per io di di di sponibilità il la voratore deve essere re per ibile durante il normale orario di. Inoltre durante tali per io di il la voratore deve garantire. Nel la eventualità di mancato completamento del la missione il la voratore torna nel la. I per io di trascorsi in di sponibilità non sono utili ai fini del la maturazione dei seguenti.

E' consentito apporre un per iodo di prova per ogni singo la missione; nel caso di. La previsione del per iodo di prova deve risultare per iscritto nel contratto di prestazioni.

Il per iodo di prova è determinato in 1 giorno di effettiva prestazione per ogni quin di ci. Resta inteso che per le. In caso di di missioni o. Ai la voratori somministrati assunti con contratto a tempo indeterminato si applicano. I giorni trascorsi in di sponibilità non si computano come giorni la vorativi. I termini di preavviso, a decorrere dal primo o dal se di cesimo giorno di ciascun mese,. Indennità sostitutiva del preavviso per la voratori a tempo indeterminato.

Penalità di risoluzione anticipata da parte la voratori a tempo determinato. In caso di risoluzione anticipata del rapporto da parte del la voratore rispetto al la data di.

Tale di sposizione non si applica alle risoluzioni che si. In caso di comunicazione preventiva del. Durante il per iodo di ma la ttia il la voratore, non in prova, ha di ritto, alle normali. Per i per io di di ma la ttia e nei limiti di scadenza del contratto è liquidato un trattamento. Sono previsti gli stessi trattamenti economici stabiliti al precedente punto a per i per io di. Decorsi i limiti di scadenza previsti per la missione e per durando la ma la ttia, il.

Per i la voratori in somministrazione , sia a tempo determinato che indeterminato, in. Per di ta del trattamento economico di ma la ttia. Il mancato re per imento del la voratore nelle fasce orarie di re per ibilità oltre.

Durante la ma la ttia il la voratore, non in prova, ha di ritto al la conservazione del posto. La conservazione del posto è prolungata, a richiesta scritta del la voratore, per un. Il per iodo di ma la ttia è considerato utile ai fini del computo delle indennità di preavviso. Nei confronti dei la voratori assunti con contratto a tempo determinato le norme re la tive.

Obblighi del la voratore in caso di ma la ttia. Il la voratore, non oltre il terzo giorno di calendario, deve consegnare o far per venire. In caso di prolungamento del per iodo di ma la ttia il la voratore ha l'obbligo di far. Il la voratore assente per ma la ttia è tenuto a rispettare scrupolosamente le prescrizioni.

Ogni mutamento d'in di rizzo di re per ibilità durante il per iodo di ma la ttia o infortunio non. Il la voratore deve dare imme di ata notizia di qualsiasi infortunio, anche di lieve entità al. In presenza dei requisiti di accesso al trattamento economico di infortunio le indennità.

Prestazioni integrative in caso di ma la ttia e infortunio. Per i la voratori in somministrazione , nei casi di ma la ttia o infortunio, sono previsti.

Normativa in caso di ma la ttia o infortunio non sul la voro. Salvo il caso di giustificato e comprovato impe di mento, il la voratore ha l'obbligo di dare.

Nell'ipotesi di continuazione del la ma la ttia il la voratore ha l'obbligo di darne imme di ata. Nel caso in cui la missione si interrompa prima del la scadenza prefissata per cause.

Affiancamento in caso di sostituzioni di la voratori assenti. Al fine di consentire il trasferimento di informazioni utili a per mettere un corretto e.

La materia delle proroghe è di esclusiva competenza del presente contratto collettivo. Con riferimento al dettato previsto all'art. Il per iodo temporale dei 36 mesi si intende comprensivo del per iodo iniziale di missione,. Qualora, nell'ambito del la medesima somministrazione del la voratore presso la stessa. Resta inteso che, nei casi di somministrazione per la sostituzione di la voratori assenti,.

Per tali incentivi saranno utilizzate le risorse provenienti dai residui del la gestione. A titolo di ulteriore incentivo, quota parte del la contribuzione attualmente destinata al. Il la voratore assunto con contratto di somministrazione a tempo determinato ha di ritto. Ai soli fini di tale computo i mesi si intendono composti ognuno di 30 giorni. Nel caso in cui il la voratore presti attività di la voro in favore del la stessa Agenzia di.

La di sposizione di cui al quarto comma si applica anche nel caso in cui il la voratore. In fase di prima applicazione saranno riconosciuti utili, ai fini del computo delle anzianità. Allo scadere dei 36 o 42 mesi come sopra definiti la APL propone al la voratore la. La mancata accettazione del la. In caso di mancata comunicazione da parte del la APL, al la voratore che eserciti il suo. Il rifiuto dell'assunzione da parte del la voratore comporta la decadenza del di ritto stesso.

Ove tra un contratto di la voro ed il successivo con la stessa Agenzia di. Ai fini del precedente comma le parti concordano che per proposta congrua si intende. In caso di assunzione da parte dell'Agenzia di somministrazione , ai sensi dei commi. In ogni caso il la voratore potrà essere licenziato ove ricorrano gli estremi del. Il la voratore temporaneo è tenuto a rispettare le di sposizioni previste dai contratti. L'impresa fornitrice provvede inoltre ad affiggere nei locali del la sede e degli uffici.

In re la zione al la partico la re natura dell'attività, il datore di la voro deve aver cura di. Il la voratore deve svolgere con assiduità e di ligenza i compiti assegnati, deve. L'inosservanza da parte del per sonale comporta i seguenti provve di menti, che saranno.

La contestazione deve essere effettuata tempestivamente, non appena il datore di. L'eventuale adozione del provve di mento di sciplinare deve essere comunicata al. In caso di addebiti di partico la re gravità, che possono prefigurare il licenziamento per. Qualora nel corso del la procedura sopra descritta, il rapporto di la voro venga a. La comunicazione deve essere effettuata per iscritto, a mezzo di lettera raccomandata. A titolo esemplificativo ma non esaustivo, rientrano fra le cause di cui al la precedente.

La società di fornitura comunica per iscritto al la voratore i fatti rilevanti ai fini del. Ove venga applicato il licenziamento per giusta causa, esso, in. Se il contratto è a tempo indeterminato, al la voratore che recede per giusta causa.

Nelle imprese comprese nelle sfere di applicazione del la legge 15 luglio , n. Il datore di la voro deve comunicare il licenziamento per iscritto, a mezzo di lettera. Il licenziamento intimato senza l'osservanza delle norme di cui sopra è inefficace. Sono esclusi dal la sfera di applicazione del presente articolo i la voratori in per iodo di.

Ai sensi e per gli effetti dell'art. Ai sensi delle leggi vigenti, il licenziamento determinato da ragioni di sesso, credo. Il datore di la voro ha facoltà di provare che il licenziamento del la la voratrice nel. Per quanto attiene al la di sciplina delle di missioni rassegnate dal la la voratrice nel. Le parti convengono che copia del contratto sarà fornita a ogni la voratore in carica e. A tal fine si procederà al la stampa.

Resta ferma la piena vali di tà del presente contratto fino al successivo rinnovo. Le Agenzie che utilizzano la mensilizzazione per problemi organizzativi possono. Le parti, al fine di assicurare l'effettiva ed imme di ata attuazione delle di sposizioni di cui al.

Modello di informazione sui rischi per l'integrità e la salute. Contratto di somministrazione la voro Mansione richiesta Impresa di somministrazione Impresa utilizzatrice. Preventiva per verificare l'idoneità del la voratore ed ove prevista:. La re la tiva modulistica sarà di sponibile presso le se di delle Organizzazioni sindacali dei. Alle la voratrici in gravidanza viene riconosciuta una indennità "una tantum" di 1. Alle la voratrici madri in costanza di una missione pario o su per iore a sette giorni e con.

Ai la voratori in somministrazione a tempo determinato che risultino di soccupati da. I la voratori che si trovino nelle predette con di zioni possono. In caso di trasferimento del la voratore per esigenze connesse al la attività la vorativa è. Tale contributo viene riconosciuto anche nelle ipotesi di trasferimento del. Qualora il trasferimento avvenga a fronte di una assunzione a tempo. Tale prestazione viene erogata in costanza di missione nonché per i giorni successivi.

Viene riconosciuto, a fronte di uno specifico prontuario e del rego la mento, un rimborso. Trattamento economico aggiuntivo per infortuni sul la voro. L'Ente bi la terale, dopo aver ricevuto la richiesta, trasmette al. Nei casi di morte l'indennità verrà erogata agli aventi di ritto. Il Fondo di garanzia costituito per l'accesso al cre di to assicura prestazioni per i la voratori. Nel cre di to al consumo, re la tivo ai prestiti da 1. La Commissione valuterà. Per i c. Il prestito verrà riconosciuto a tutti i la voratori che abbiano già estinto un precedente.

La rateizzazione, di norma, potrà arrivare fino ad un massimo di 42 mesi. I la voratori temporanei, interessati a ottenere un finanziamento, devono presentare una. Le singole domande di finanziamento presentate dai la voratori in somministrazione.

La Commissione prestazioni, nei limiti di capienza del Fondo, deciderà sulle richieste di. L'entità del finanziamento verrà decisa dal la Commissione paritetica con giu di zio. Accordo quadro sulle politiche formative per i la voratori. Le parti, con l'obiettivo comune di sviluppare la qualificazione produttiva ed.

Agenzie per il la voro ed in applicazione di quanto previsto dal la normativa vigente. Le parti si danno atto che il Fondo per la formazione professionale dei prestatori di la voro.

Le iniziative di formazione da attuare con le risorse del Fondo di cui all'art. I contenuti di questa formazione riguarderanno la di sciplina del rapporto di la voro, i di ritti. Attraverso l'Ente bi la terale saranno definiti per corsi standar di zzati per l'attuazione di tali. Questa è essenzialmente mirata a raccordare la qualificazione professionale del.

Tali iniziative possono realizzarsi in presenza di contratto di fornitura attraverso:. Tali iniziative, poiché ancorate a bisogni di formazione emersi a fronte di esigenze delle. Questa comprende le iniziative mirate al sod di sfacimento delle esigenze di formazione. Il fine è quello di evitare l'invecchiamento delle qualificazioni in possesso dei la voratori e. A tal fine, oltre all'acquisizione delle competenze. Trattasi di iniziative volte innanzitutto all'adeguamento delle qualificazioni con l'evoluzione.

I destinatari di tali iniziative sono i la voratori assunti a tempo determinato ed aventi i. Nel per iodo di congedo al la voratore è garantita la retribuzione e. A questi la voratori, per la durata dell'intervento formativo viene. I fon di per il finanziamento di dette iniziative avverrà attraverso le risorse destinate al la. Tali risorse verranno messe a di sposizione. Il voucher formativo è un "bonus" che per mette ai la voratori di di sporre di un.

La domanda di.

26 anni, 13 ore di lavoro al giorno e 950 € al mese

Il fondo oltre a valutare le domande. I voucher formativi garantiscono occasioni formative di accrescimento e aggiornamento. I corsi avranno, di norma, una durata massima di ore. I la voratori in missione non possono accedere al catalogo. Questa comprende le iniziative di formazione professionale volte all'acquisizione di nuove.

Trattandosi di interventi volti a realizzare l'acquisizione di nuove o specifiche. Sono ricompresi in questo ambito interventi formativi volti in primo luogo a ca la rsi ed. A tal. Le iniziative formative dovranno contenere obbligatoriamente un modulo sui di ritti e.

La contribuzione or di naria, a partire dal la data di costituzione del fondo, viene prevista a. A tal fine le parti concordano di innalzare la somma destinata alle misure di carattere. Accordo quadro per le misure di integrazione al red di to. Al fine di salvaguardare il più possibile i rapporti di la voro nel caso in cui l'Agenzia per il. Considerata la norma contrattuale che prevede che ai la voratori nel corso di tali interventi.

Il fondo, con apposito rego la mento e nell'ambito delle di sponibilità economiche dello. Al fine di promuovere interventi di politica attiva volti al reinserimento dei la voratori. Tali progetti formativi finalizzati al la riconversione professionale in vista di possibili.

Al fine di ottimizzare gli interventi e le azioni all'interno del Fondo è costituita una borsa. Tale borsa la voro assicurerà il monitoraggio dell'andamento del mercato occupazionale. Il presente rego la mento di sciplina il funzionamento delle Commissioni paritetiche. Oltre ai sei. Le stesse Organizzazioni possono. La Commissioni si riuniscono con per io di cità almeno mensile presso la sede di. Per la vali di tà delle riunioni, è necessaria la presenza di almeno quattro dei suoi. Le parti in di cano tra i componenti delle Commissioni un coor di natore, che resta in.

Il coor di natore ha la responsabilità di convocare la. Commissione almeno 5 giorni prima di quello fissato per le riunioni, avvalendosi del supporto di.

Le funzioni di segreteria delle Commissioni sono svolte da per sonale di pendente di. In caso di impe di mento ad essere presente, il componente. Ai componenti delle Commissioni è riconosciuto il rimborso delle spese sostenute per. A tal fine, gli originali delle ricevute delle spese vanno consegnati. Ai componenti e ai coor di natori delle Commissioni, sono riconosciuti gettoni di.

Le parti al fine di consentire le azioni di tute la dei la voratori temporanei, in considerazione. Stante la partico la rità del la tipologia contrattuale si conviene che:. I rappresentanti vengono assegnati sul la.

Risultano eletti i can di dati che all'interno delle singole. In caso di lista unitaria le. Essi rimangono in carica per un massimo di 24 mesi e, comunque, decadono a fine. Per quanto attiene i delegati territoriali e i rappresentanti nazionali di Agenzia, le. Organizzazioni sindacali dei la voratori formuleranno apposito rego la mento che, unitamente ai. Al la luce di quanto sopra la delegazione ritiene l'impianto proposto s per imentale e, comunque,.

Dipendente dell'Agenzia di somministrazione Data di nascita Anno di assunzione Titolo di stu di o In re la zione a quanto previsto dal c. L'importo del la trattenuta di cui sopra dovrà essere mensilmente versato sul conto corrente. La presente delega ha vali di tà quadriennale per tutte le missioni svolte presso la.

Le agenzie per il lavoro: chi sono e cosa fanno

Nel caso di revoca di questa delega le trattenute sindacali cesseranno a partire dal terzo. Ricevuta l'informativa sull'utilizzazione dei dati per sonali, ai sensi del la decreto legis la tivo. Sindacato in di cato, nonché al la comunicazione allo stesso in occasione del la effettuazione del la. Le parti, nel rinnovo del c. Le parti si danno atto nel contempo che detto accordo ha, tra l'altro, per comune.

Stante comunque il quadro d'incertezza normativa derivato dalle mo di fiche intervenute, in. Le parti, stante l'introduzione di nuovi e rilevanti istituti contrattuali quali la previdenza. Si conviene che tale monitoraggio, da effettuarsi anche con riguardo all'andamento di. Le parti, in re la zione ai contenuti dell'avviso comune convengono che qualora entro Testo del c. Premessa generale 1. Le parti muovono dal la comune valutazione che la flessibilità quale strumento necessario per far fronte a specifiche esigenze dell'assetto produttivo e la vorativo delle imprese, ai fini di uno sviluppo qualitativo deve essere rego la mentata e contrattata e deve accompagnarsi a processi di sostegno e sviluppo delle professionalità e a misure di protezione e tute la nei luoghi di la voro e nel mercato in grado di coniugare la stessa con la sicurezza sociale.

Il sistema di re la zioni sindacali definito sin dal la prima stesura contrattuale del ha sempre cercato di rispondere alle esigenze su richiamate ed il presente contratto procede su questa strada avvalendosi di una qualificata bi la teralità ormai consolidata nelle es per ienze puntando ulteriormente sul la qualificazione delle professionalità coinvolte, nel prolungamento e nel la continuità dei rapporti di la voro e su misure e prestazioni in grado di rafforzare nel mercato le agenzie ed i la voratori.

Le parti convengono di e la borare interventi anche congiunti nei confronti dei livelli istituzionali, al fine di realizzare un quadro di riferimento economico ed istituzionale funzionale allo sviluppo del la voro temporaneo e porre in essere normative coerenti con quanto sopra esposto.

Premessa Sfera di applicazione del contratto Il presente contratto collettivo nazionale di la voro di sciplina in maniera unitaria, per tutto il territorio nazionale, i rapporti di la voro intercorrenti tra tutte le Agenzie di somministrazione , di seguito anche denominate APL e i la voratori in somministrazione assunti sia a tempo determinato che a tempo indeterminato, ai sensi del decreto legis la tivo 10 settembre , n.

Magazine: ccnl per la categoria delle agenzie di somministrazione Le di sposizioni del presente contratto sono corre la te e inscin di bili fra loro e non ne è ammessa la parziale applicazione. Le parti effettuano un esame congiunto del quadro economico e normativo del settore, delle sue di namiche strutturali e delle prospettive di sviluppo di norma entro il primo semestre di ogni anno, o comunque su richiesta di una delle parti stipu la nti.

Nel corso dell'incontro saranno oggetto di informazioni e di esame congiunto: a lo stato e la di namica qualitativa e quantitativa dell'occupazione sull'intero settore, di saggregato per età, genere, area geografica, settori di utilizzo, di mensione aziendale, area professionale, durata me di a del la missione e re la tive casistiche, tipologie di rapporto ad esempio part-time.

Le modalità, gli ulteriori dati e di saggregazioni, saranno definiti dall'Osservatorio di cui agli artt. Le parti concordano di effettuare il monitoraggio sui per corsi occupazionali di cui all'articolo 43 del presente contratto, e di fornire la re la tiva informazione ogni 3 mesi. Tale informazione verrà fornita entro il termine di 5 giorni dal la stipu la zione del contratto di somministrazione.

Le parti concordano di estendere le informazioni oggetto del presente articolo anche ai livelli territoriali tramite appositi incontri. I progetti formativi concordati tra le parti a livello territoriale sono c la ssificati come progetti di partico la re rilevanza e sono finanziati con risorse appositamente destinate dal Fondo. Le parti realizzano gli obiettivi previsti nel la Premessa me di ante: a la Commissione Osservatorio nazionale e comunicazione; b la Commissione paritetica nazionale; c la Commissione paritetica nazionale per l'igiene e la sicurezza sul la voro; d la Commissione per le pari opportunità; e la Commissione prestazioni.

Le Commissioni nazionali sono composte ciascuna da sei membri, dei quali tre designati dal la Associazione datoriale e tre designati dalle Organizzazioni sindacali dei la voratori firmatarie il presente contratto.

Gli incontri si effettueranno di norma mensilmente e comunque entro 20 giorni dal la richiesta di una delle parti. L'attività delle Commissioni è di sciplinata dal rego la mento generale riportato in allegato Allegato 6 e dagli specifici rego la menti adottati dalle singole Commissioni.

La Commissione Osservatorio nazionale e comunicazione costituisce lo strumento per lo stu di o delle iniziative adottate dalle parti in materia di occupazione, mercato del la voro, formazione e qualificazione professionale. A tal fine l'Osservatorio attua ogni utile iniziativa e in partico la re: a programma e organizza re la zioni sul quadro economico e produttivo del comparto e le re la tive prospettive di sviluppo, sullo stato e sulle previsioni occupazionali, anche coor di nando indagini e rilevazioni, e la borando stime e proiezioni anche al fine di fornire alle parti il supporto tecnico necessario al la realizzazione degli incontri di cui all'art.

Re la tivamente alle informazione sul la voro in somministrazione le parti concordano di attribuire al la Commissione Osservatorio nazionale e comunicazione l'attuazione di un piano di iniziative di comunicazione sul la voro in somministrazione re la tive al suo ruolo e funzione nel mercato del la voro e alle opportunità offerte ai la voratori e alle imprese utilizzatrici. A tal fine si concorda di realizzare una serie di misure mirate: 1 ad assicurare una corretta informazione in or di ne al la funzione di politica attiva del la voro in somministrazione , con partico la re attenzione ai positivi effetti dell'istituto in termini di creazione di posti di la voro e integrazione delle per sone escluse dal mercato del la voro donne, di soccupati di lunga durata, di sabili ; 2 ad assicurare una di ffusa informazione in merito alle caratteristiche dell'istituto, con partico la re attenzione alle garanzie e tutele previste nei confronti dei la voratori e ai vantaggi del la flessibilità normata e contrattata; 3 ad assicurare una corretta informazione in or di ne all'efficacia dell'istituto in termini di promozione del la voro rego la re, con partico la re attenzione agli effetti sortiti nelle aree e nei settori maggiormente interessati dal fenomeno dell'economia sommersa.

Le parti concordano che, qualora l'esecuzione delle iniziative dovesse richiedere, secondo i preventivi approvati, un impegno di spesa su per iore a quello previsto, le risorse necessarie saranno definite da EBITEMP nel corso dell'anno. Ai la vori del la Commissione possono essere associati es per ti in re la zione agli argomenti da esaminare. Nell'arco del la vigenza contrattuale le parti verificheranno l'opportunità di artico la re la Commissione ai livelli regionali.

I compiti del la Commissione sono: - in di viduare gli ambiti per la costituzione di eventuali Commissioni paritetiche territoriali , ai sensi del D. Re la tivamente al sistema di re la zioni sindacali previste dal presente contratto e per le finalità in esso contenute o per a l'Ente bi la terale EBITEMP di cui all'articolo L'Ente nazionale bi la terale paritetico, denominato EBITEMP, o per a nel comparto delle Agenzie per il la voro, re la tivamente ai propri la voratori in somministrazione , in un quadro di re la zioni sindacali coerenti con gli obiettivi di sviluppo e di qualificazione produttiva e occupazionale del settore.

Il finanziamento dell'Ente bi la terale avviene attraverso una quota a carico delle Agenzie di somministrazione. Per le controversie in di viduali, singole o plurime, re la tive all'applicazione del presente contratto e comunque riguardanti rapporti di la voro in somministrazione con le APL, è prescritto il tentativo obbligatorio di conciliazione in sede sindacale, a prescindere dal requisito numerico, secondo le norme e le modalità di cui al presente articolo, da es per irsi presso le Commissioni sindacali territoriali CST con l'assistenza: a per i datori di la voro, di un rappresentante del la Associazione datoriale firmataria del presente contratto al la quale l'APL è associata o abbia conferito mandato; b per i la voratori, da un rappresentante dell'Organizzazione sindacale, firmataria del presente contratto, cui il la voratore sia iscritto o abbia conferito mandato.

La parte interessata al la definizione del la controversia è tenuta a richiedere il tentativo di conciliazione tramite l'Organizzazione sindacale al la quale sia iscritta o abbia conferito mandato. L'Organizzazione sindacale che rappresenta la parte interessata deve a sua volta denunciare la controversia all'organizzazione contrapposta per mezzo di lettera raccomandata con ricevuta di ritorno nonché al proprio rappresentante presso la Commissione sindacale territoriale.

Nel caso in cui il tentativo di conciliazione sia promosso da un datore di la voro, l'associazione impren di toriale ne dà comunicazione per lettera raccomandata con ricevuta di ritorno al la voratore, invitandolo a designare entro otto giorni l'Organizzazione sindacale dei la voratori che dovrà assisterlo nonché al proprio rappresentante presso la Commissione sindacale territoriale.

Ricevuta la segna la zione, il rappresentante in Commissione dell'organizzazione di riferimento del la parte interessata provvede, entro 10 giorni, al la convocazione del la Commissione sindacale territoriale, fissando il giorno e l'ora in cui sarà es per ito il tentativo di conciliazione, che dovrà esaurirsi entro 60 giorni dal la segna la zione di cui al comma 3. I verbali di conciliazione o di mancato accordo, redatti in sette copie, devono essere sottoscritti dalle parti interessate e dai rappresentanti delle rispettive Organizzazioni.

Una copia del verbale è inviata al la Commissione paritetica nazionale mentre altre due copie del verbale sono inviate dal la associazione impren di toriale al la Direzione provinciale del la voro competente per territorio, per gli effetti dell'art.

Se la conciliazione non riesce, si forma un processo verbale con l'in di cazione delle ragioni del mancato accordo; in esso le parti possono in di care la soluzione anche parziale sul la quale concordano, precisando, quando è possibile, l'ammontare del cre di to che spetta al la voratore. In quest'ultimo caso il processo verbale acquista efficacia di titolo esecutivo, osservate le di sposizioni di cui all'art.

In caso di mancato accordo in sede territoriale le parti, anche singo la rmente, possono attivare un'ulteriore tentativo di conciliazione nell'ambito del la Commissione paritetica nazionale che dovrà pronunciarsi entro 30 giorni dal la richiesta.

B Arbitrato 9. L'Associazione datoriale o l'Organizzazione sindacale che rappresenta il la voratore o il datore di la voro deve dare comunicazione al la controparte interessata del la richiesta di deferimento del la controversia a un Collegio arbitrale, con raccomandata con ricevuta di ritorno che deve contenere l'in di cazione dell'arbitro nominato dal la parte stessa.

Entro otto giorni dal la ricezione del la richiesta la parte interessata deve: - comunicare l'accettazione del deferimento del la controversia al Collegio arbitrale ovvero che intende declinare la richiesta; - nominare l'Associazione datoriale o l'Organizzazione sindacale che la rappresenta; - nominare il proprio arbitro. Ove non intervenga risposta, nei termini e nei mo di sopra riportati, la richiesta si intende declinata. Il Collegio arbitrale è composto da tre membri, di cui uno nominato dal la voratore, uno nominato dal datore di la voro e un terzo, che assume le funzioni di Presidente del Collegio arbitrale, nominato congiuntamente da entrambe le parti.

In caso di di ssenso sul la nomina del Presidente, questo è nominato dal Presidente del Tribunale del capoluogo di regione competente per territorio. In caso di in di sponibilità di uno degli arbitri la parte interessata procede tempestivamente al la nomina di altro arbitro. Il Presidente del collegio di spone l'au di zione delle parti interessate, l'ammissione di eventuali ulteriori mezzi istruttori a titolo esemplificativo: testimonianze, documenti ecc.

Il Collegio arbitrale esprime un lodo definitivo entro sessanta giorni dal la sua costituzione dandone comunicazione alle parti interessate. Il lodo viene pronunciato sul la base delle valutazioni espresse dal la maggioranza dei componenti.

Nel caso in cui il collegio non esprima un lodo nei termini più sopra in di cati ciascuna delle parti ha la facoltà di a di re l'autorità giu di ziaria or di naria. Il lodo arbitrale emesso dal Collegio è impugnabile per vio la zione di di sposizioni inderogabili di legge e di contratto nonché per di fetto assoluto di motivazione, con ricorso depositato entro il termine di trenta giorni dal la notificazione del lodo da parte degli arbitri davanti al la Corte d'appello nel la cui circoscrizione è la sede dell'arbitrato, in funzione di giu di ce del la voro.

Trascorso tale termine o se le parti hanno comunque di chiarato per iscritto di accettare la decisione arbitrale il lodo è depositato presso la di rezione provinciale del la voro a cura di una delle parti. Le la voratrici che abbiano terminato il per iodo di astensione obbligatoria e che abbiano reso di chiarazione di di sponibilità al la APL, entro 30 giorni dal la cessazione dello stesso o dell'eventuale per iodo di astensione facoltativa, hanno di ritto di precedenza per l'avvio in missione di pari livello e contenuto professionale delle precedenti attività svolte.

In caso di impossibilità di avviamento, alle stesse saranno proposte misure di politiche attive di carattere formativo accompagnate da misure di sostegno al red di to. Per elevare il proprio livello culturale e sviluppare le competenze professionali i la voratori in somministrazione possono utilizzare per messi e partico la ri agevo la zioni. I la voratori in somministrazione hanno di ritto di usufruire dei per messi per la frequenza di corsi di stu di o secondo le modalità previste dai contratti collettivi applicati nelle aziende utilizzatrici ove prestano l'attività la vorativa.

I la voratori in somministrazione con sei mesi di anzianità di la voro hanno di ritto ad un congedo retribuito per la partecipazione a corsi di formazione professionale promossi dalle agenzie o da strutture pubbliche.

I progetti formativi delle Agenzie e finanziati dal Fondo nazionale per la formazione professionale devono essere promossi secondo gli in di rizzi, le tipologie e per gli obiettivi previsti dall'accordo quadro sulle politiche formative di cui al protocollo Allegato 3.

Le parti firmatarie, le APL e il sistema di rappresentanza unitario dei la voratori in somministrazione possono confrontarsi in sede territoriale allo scopo di comprendere le esigenze e i fabbisogni formativi, utilizzando i dati forniti dall'Osservatorio nazionale, nonché quelli offerti da istituzioni regionali e locali. Al fine di in di viduare le modalità di finanziamento solidaristico del Fondo previdenziale sono state definite le risorse or di narie e straor di narie di contribuzione.

In caso di insufficienza delle risorse straor di narie e or di narie in di viduate si attiverà una contribuzione nel la misura pari allo 0,10 da parte delle Agenzie, a decorrere dall'ultimo anno di vigenza contrattuale. Si concorda di attribuire mandato all'Ente per la pre di sposizione delle procedure di avviamento del fondo anche attraverso la costituzione di una Commissione composta dai rappresentanti delle parti sociali entro il 30 settembre Al fine di promuovere le azioni di tute la e sviluppo del la voro in somministrazione , le parti convengono che il sistema di rappresentanza unitaria, specifico per i la voratori in somministrazione dalle APL, in coerenza con gli obiettivi contenuti nel la premessa del presente c.

Le rappresentanze nazionali di agenzia svolgono, unitamente alle proprie Organizzazioni, le attività negoziali proprie re la tive agli interventi nei confronti del la medesima Agenzia di somministrazione per l'applicazione dei contratti e delle norme in materia di la voro e per l'applicazione dei di ritti sindacali in generale. Il datore di la voro è obbligato a fornire, sia alle rappresentanze nazionali di agenzia che alle Organizzazioni sindacali dei la voratori le informazioni e a garantire la consultazione per le notizie che riguardano, in partico la re: a l'evoluzione recente e probabile dell'attività di impresa e del la situazione economica; b la situazione, la struttura e l'evoluzione probabile dell'occupazione anche con riferimento alle procedure previste per la trasformazione a tempo indeterminato, nell'ambito dell'agenzia e le eventuali misure anticipatrici previste in caso di minaccia per l'occupazione; c le decisioni suscettibili di comportare cambiamenti di rilievo in materia di organizzazione del la voro, nonché di contratti di la voro comprese quelle previste in materia di trasferimenti e licenziamenti.

B Delegato sindacale territoriale I delegati sindacali territoriali sono nominati dalle singole Organizzazioni sindacali firmatarie del presente c. Sono attribuiti a tali rappresentanti le funzioni di intervento nei confronti delle Agenzie di somministrazione per l'applicazione dei contratti e delle norme in materia di la voro e per l'applicazione dei di ritti sindacali in generale, nell'ambito di un territorio provinciale, interprovinciale o regionale definito.

C Rappresentante sindacale in azienda Il rappresentante sindacale in azienda viene eletto o nominato tra i la voratori in somministrazione o per anti in una impresa utilizzatrice.

Nelle aziende utilizzatrici che impiegano almeno 20 la voratori in somministrazione contemporaneamente per più di 3 mesi, anche di APL di verse, le Organizzazioni sindacali dei la voratori firmatarie possono organizzare elezioni di rappresentanti dei la voratori nel la misura di 1 rappresentante per ogni 20 la voratori in somministrazione. Il rappresentante sindacale in azienda ha compiti di intervento nei confronti delle APL o per anti nel la specifica impresa utilizzatrice e si coor di na con i delegati sindacali territoriali o per anti nel suo territorio e con i delegati nazionali di Agenzia.

A tal fine, le Agenzie forniscono alle Organizzazioni sindacali firmatarie del presente c. Ciascuna Organizzazione sindacale procederà a comunicare a mezzo fax o posta elettronica, alle APL interessate, all'impresa utilizzatrice e al la Associazione datoriale firmataria, il nominativo dei propri rappresentanti in di viduati per nomina o elezione. Le elezioni avvengono secondo criteri e modalità in di viduate nell'Allegato 7. L'Organizzazione sindacale territoriale segna la per iscritto al la Associazione datoriale firmataria del presente c.

Tutti i rappresentanti sindacali possono rimanere in carica fino a 24 mesi successivi al la fine del la missione. Il delegato nazionale di Agenzia decade, in ogni caso, qualora venga assunto alle di pendenze di un'altra APL rispetto a quel la per la quale è stato nominato.

L'Organizzazione sindacale ha facoltà di revocare il mandato dei rappresentanti sindacali nominati dandone comunicazione all'Agenzia con gli stessi mezzi.

I rappresentanti sindacali eletti o nominati possono fruire, per l'esercizio del proprio mandato, di un monte ore di per messi retribuiti pari a un massimo di 10 ore mensili fra loro cumu la bili oltre alle ore di per messo per le trattative sindacali. Per i rappresentanti aziendali le ore di per messo maturate e non godute sono cumu la bili solo nell'ambito del la medesima missione, comprensiva delle eventuali proroghe. Il rappresentante che svolge il proprio mandato sindacale durante la missione, informa preventivamente l'Agenzia di somministrazione allo scopo di per mettere le sostituzioni al fine di non pregiu di care il contratto di somministrazione.

Salvo casi di urgenza, l'informazione all'Agenzia deve avvenire tre giorni prima del la data di inizio del la fruizione dei per messi. Al fine del sostegno del sistema di rappresentanza sindacale unitaria, di cui al precedente comma 1, viene messo a di sposizione un monte ore annuo pari a un'ora per ogni 1. Ai soli fini di calcolo e di semplificazione contabile, si conviene che il valore di tale ora è definito in 10 euro. Il sistema di rappresentanza unitaria specifica di cui al comma 1 beneficia, al fine dell'utilizzo del monte ore, delle risorse risultanti dall'applicazione del criterio esposto al punto precedente re la tivamente ai la voratori in somministrazione delle Agenzie per il la voro.

Le rilevazioni hanno cadenza semestrale e precisamente entro gennaio e luglio di ogni anno e riguardano rispettivamente i semestri che terminano il 31 di cembre dell'anno precedente e il 30 giugno dell'anno in corso.

Con le cadenze di cui sopra, le APL comunicano a EBITEMP il numero totale delle ore la vorate e il corrispondente importo, anche a livello provinciale e regionale e provvedono inoltre al versamento di tale importo in apposito conto corrente bancario. L'ente registra la provenienza delle risorse ed eroga entro il mese successivo al la data di ricevimento i contributi ai soggetti, secondo modalità in di cate dalle Organizzazioni sindacali dei la voratori stipu la nti il presente c.

La rappresentanza di cui al comma 1 è tito la re dei di ritti e delle prerogative previste dal la legge e dal presente contratto. Eventuali controversie che dovessero sorgere in merito all'applicazione del la presente normativa sono sottoposte al la Commissione paritetica nazionale di cui all'art. La rappresentanza unitaria di cui al comma 1, fruisce dei per messi sindacali retribuiti nei limiti del la co per tura assicurata dall'accantonamento nel fondo costituito presso EBITEMP. EBITEMP, nei limiti del la capienza del fondo, restituisce alle Agenzie di somministrazione l'effettivo costo sostenuto per le ore di per messo fruite dai rappresentanti sindacali in azienda.

I componenti dei Consigli o Comitati di rettivi nazionali, regionali o territoriali delle Organizzazioni sindacali dei la voratori stipu la nti, hanno di ritto a per messi o conge di retribuiti per partecipare alle riunioni. Per tali di rigenti, scelti all'interno dei la voratori in somministrazione che abbiano un per iodo di anzianità nel settore di almeno 3 mesi, ciascuna Agenzia di somministrazione garantisce un monte complessivo di 72 ore di per messi su base annua.

I la voratori in somministrazione hanno di ritto a riunirsi, durante l'orario di la voro, per la trattazione di problemi di or di ne sindacale dentro le se di delle APL o presso locali, idonei sia sul piano logistico sia per la di stanza dal luogo di la voro, messi a loro di sposizione. A tale scopo le APL si impegnano a formu la re preventivamente una richiesta all'impresa utilizzatrice di mettere a di sposizione locali aziendali per lo svolgimento del la riunione dei la voratori in somministrazione.

Inoltre le parti concordano la calendarizzazione di almeno due assemblee l'anno da effettuarsi nei bimestri di maggio o giugno e novembre o di cembre presso locali idonei messi a di sposizione dal la APL o dalle Organizzazioni sindacali dei la voratori qualora segna la to dalle stesse. Le assemblee sono convocate dalle Organizzazioni sindacali dei la voratori stipu la nti il presente c. Le assemblee presso le Agenzie di somministrazione sono comunicate, per iscritto, al la stessa con un preavviso di 5 giorni la vorativi, in di cando l'or di ne del giorno e i nominativi dei di rigenti sindacali partecipanti.

Per la partecipazione alle assemblee sindacali retribuite in di cate ai precedenti commi 1 e 4, i la voratori in somministrazione hanno di ritto, annualmente, ad appositi per messi retribuiti in misura proporzionale alle ore di missione cumu la tivamente prestate nel per iodo, presso la stessa APL.

Le Organizzazioni sindacali dei la voratori firmatarie del presente contratto e la rappresentanza di cui all'articolo 16, comma 1, hanno inoltre di ritto di in di re assemblee, fuori dell'orario di la voro, in locali messi a di sposizione dall'Agenzia di somministrazione , per la di scussione di argomenti di interesse sindacale e del la voro, con la partecipazione di di rigenti sindacali esterni.

Le Organizzazioni sindacali dei la voratori possono in di re assemblee non retribuite dei la voratori a tempo determinato non più attivi entro 30 giorni dal la fine del la missione presso locali messi a di sposizione dalle APL.

Le APL si impegnano a inserire il modello di delega sindacale nel la prima busta paga del la voratore in somministrazione o contestualmente al la consegna di copia del c. Le Agenzie attivano le deleghe intestate alle Organizzazioni sindacali dei la voratori firmatarie del presente contratto, di cui si allega il modello Allegato 8.

Ciascuna delle tre Organizzazioni sindacali firmatarie del presente contratto si obbliga a in di care, attraverso il sistema gestionale informatico, il conto corrente su base territoriale o nazionale e provvederà inoltre a comunicare le eventuali variazioni.

Le APL provvedono a versare mensilmente le quote sindacali sui conti correnti in di cati dalle Organizzazioni sindacali dei la voratori. Le Agenzie di somministrazione si impegnano ad inviare mensilmente alle Organizzazioni sindacali firmatarie del presente contratto l'elenco dei la voratori a cui è stata o per ata la trattenuta del la quota sindacale.

A tal fine le APL e le Organizzazioni sindacali dei la voratori si avvarranno del sistema gestionale informatico. All'atto del la stipu la del contratto di la voro o del la lettera di incarico, i la voratori in somministrazione ricevono, sull'apposito modulo consegnato dalle APL ed il cui modello è riportato in Allegato 1, le informazioni sui rischi generali per la salute e la sicurezza connessi al la attività produttiva e sui nominativi dei responsabili di riferimento, di cui al punto precedente.

Nel caso in cui i la voratori vengano a di biti a mansioni che richiedano una sorveglianza me di ca speciale o comportino rischi specifici, qualora intervenuti successivamente e quin di non comunicati all'atto del la stipu la del contratto, l'impresa utilizzatrice ne dà tempestiva informazione ai la voratori stessi ai fini dell'applicazione degli artt.

Ad ogni nuova missione o lettera di incarico le APL consegnano ai la voratori in somministrazione una nota informativa che riporti un riepilogo degli obblighi previsti dal la legge in materia. Tale nota informativa potrà essere realizzata del la Commissione paritetica nazionale per l'igiene e la sicurezza sul la voro.

La sorveglianza sanitaria obbligatoria, ove richiesta, resta a carico dell'impresa utilizzatrice. La documentazione di cui al comma precedente segue il la voratore temporaneo in missioni successive anche alle di pendenze di più imprese di fornitura.

La mancata osservanza da parte dell'utilizzatore degli obblighi previsti dal la legge, dal presente contratto collettivo e da quello applicato presso lo stesso, con partico la re riferimento al la azione di informazione, formazione e addestramento professionale, nonché di dotazione dei di spositivi di protezione e sicurezza, costituisce giusta causa di di missioni da parte del la voratore.

A tale scopo il la voratore dà comunicazione preventiva del la vio la zione intervenuta al la APL e a all'utilizzatore, di chiarando la interruzione del la attività la vorativa. Al la voratore di messo per giusta causa compete l'intero trattamento retributivo per il per iodo contrattualmente previsto, con obbligo dell'onere a carico dell'utilizzatore. Il trattamento retributivo sarà anticipato al la voratore dall'APL con le previste modalità di erogazione.

Nel caso in cui il contratto di somministrazione preveda che gli obblighi di cui all'articolo 23, comma 5, del D. Nel la lettera di assunzione vengono inoltre specificate: 16 l'in di cazione di aver adempiuto agli obblighi previsti dall'art.